La ‘bonifica’ degli stranieri

Alba del 27 ottobre, Osmannoro: 50 persone fra
cui donne e bambini vengono cacciate dalle loro
misere abitazioni, poi distrutte. Il Comune di Sesto
Fiorentino definisce l’operazione una ‘bonifica
ambientale’. Noi la definiamo un atto di razzismo,
semplicemente perché ha colpito delle persone
straniere, indifese, a cui non è stata offerta
nessuna sistemazione alternativa. Il sindaco
‘democratico’ di Sesto continua così la sua azione
persecutoria nei confronti degli immigrati presenti
sul territorio comunale.