Bentornate, motoseghe! Scompare a Firenze un altro filare di alberi

Riceviamo da interventi ambedue ricadenti su Via Gordigiani e Via Buonsignori, e dall’altra parte del fiume su Viale Redi”.

Così i Verdi di Firenze in un comunicato pubblicato sul sito “Nove da Firenze” il 31 luglio scorso. Concludevano: “Siamo contenti di questo risultato, per il quale ringraziamo l’Assessorato alle Risorse idriche della Regione Toscana, l’Assessore Del Lungo, e tutta l’Amministrazione Comunale, per la disponibilità dimostrata.”

Oggi la città tutta ringrazia.

Ieri, infatti, nell’arco di un pomeriggio, le motoseghe hanno dato esecuzione a ciò che Idra aveva paventato e denunciato già a luglio 2007. Il filare di platani e ciliegi neri che costeggiava – davanti al liceo scientifico “Leonardo da Vinci” – via Stefano Buonsignori e il torrente Mugnone, quasi una trentina di alberi, è ormai soltanto un ricordo.

2009_03_09_010Non sono bastati a salvare quegli alberi le lettere alle autorità amministrative cittadine, i ricorsi al Difensore civico della Regione Toscana e al Difensore civico del Comune di Firenze. Vuote le promesse del vicesindaco di incontro pubblico informativo sul super-cantiere della “messa in sicurezza” del Mugnone (3 anni di lavori), un progetto approvato senza valutazione di impatto ambientale.

Ancora una volta democrazia è fatta!