Zopa, il prestito senza le banche

image_pdfimage_print

Anche in Italia si diffonde il Social Lending, letteralmente prestito sociale. Zopa, Zona di Possibile Accordo, è una piattaforma virtuale per l’incontro globale fra domanda e offerta di prestiti in denaro. Il prestito diventa un’azione possibile tra chiunque disponga di maggiore età e di un conto corrente bancario. Ai creditori e ai richiedenti prestito viene assegnato un profilo di credito, con quattro classi cui corrispondono quattro diversi livelli di interesse. Il vantaggio è reciproco poiché sia i prestatori che i richiedenti possono disporre dei migliori interessi: il Social Lending, infatti, conta su un capitale virtualmente illimitato e non ha i grossi costi di gestione che hanno banche e finanziarie. Fino alla fine di gennaio, per ogni persona che si iscrive alla newsletter di Zopa verrà versato 1 euro a Kiva, gemella di Zopa che però non prevede guadagni e ha lo scopo di finanziare microprogetti di sviluppo nei Paesi svantaggiati. www.zopa.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *