WSF Porto Alegre 2003 – ULTIMO APPELLO PER SALVARE LA 185

image_pdfimage_print

Nel giorno della votazione in Senato sulle modifiche alla legge 185/90, vi proponiamo la lettera aperta che il Coordinamento della Campagna ‘Fermiamo i mercanti di armi – In difesa della legge 185/90’ ha scritto per richiamare le ultime forze sulla difesa di una legge che è stata una grande conquista civile.

Care tutte e cari tutti, ancora una volta ci appelliamo a voi per un aiuto in difesa della legge 185/90 sul controllo degli armamenti. L’iter del provvedimento che potrebbe stravolgerla (ddl 1547 al Senato) sta infatti volgendo al termine: la discussione in Aula nel secondo ramo del Parlamento è programmata per il 28 Gennaio. Ormai la nostra Campagna sta quasi per compiere un anno, e già questo è un grandissimo risultato se si considera che le intenzioni iniziali erano quelle di liquidare il provvedimento in pochi giorni. Tutto questo è stato possibile soprattutto grazie ai notevoli sforzi che gruppi, singoli, associazioni hanno condotto in questi mesi per dimostrare come una larga fetta della cittadinanza italiana non si voglia arrendere ad una deregolamentazione selvaggia del commercio degli armamenti. Ed è quindi a voi che chiediamo di mettere in gioco le ultime energie per la stretta finale decisiva, invitandovi a fare ancora una volta pressione sui Senatori dei vostri collegi e a sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema, purtroppo trascurato dai media.
Come fare? Per prima cosa continuando a diffondere la petizione online diretta ai Senatori ed attiva da tempo sul sito www.retelilliput.org i testi delle lettere sono stati aggiornati con gli ultimi sviluppi e perciò anche chi ha già sottoscritto l’appello può effettuare di nuovo l’invio. Inoltre, si sta organizzando una conferenza stampa nazionale per il 27 gennaio in cui verranno illustrate alcune azioni di sit-in che si stanno predisponendo per il 28 (giorno della votazione) davanti a Palazzo Madama. L’invito che facciamo è quindi quello di partecipare numerosi (per chi si trova in zona!) all’azione di Roma oppure ad organizzare iniziative analoghe (conferenza stampa il 27 con mobilitazioni il 28) nei vari territori locali, dimostrando così in tutta Italia quanto sia alta la volontà di difendere una legislazione avanzata ed importante come la legge 185/90.

Il Coordinamento della Campagna ‘Fermiamo i mercanti di armi – In difesa della legge 185/90’

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *