Videogiochi d'azzardo, il Comune stringe ma non troppo. Alle Piagge già più di 100 slot machine

image_pdfimage_print

Il Consiglio Comunale ha approvato un nuovo Regolamento sull’apertura delle sale giochi, che dichiara: “E’ una risposta concreta ai bisogni dei cittadini di Via Stuparich e dintorni che hanno protestato e si sono mobilitati contro l’apertura di una Sala Giochi nei locali ex-Stefan”.
Le nuove norme portano da 200 a 500 metri la distanza minima da scuole e altri luoghi di aggregazione per concedere una licenza all’installazione di apparecchi con vincite in denaro.  “Tuttavia – dichiara Ornella De Zordo – si potrebbe fare di più ed è per questo che presenteremo degli emendamenti”.

Il nuovo Regolamento infatti concede la possibilità di installazione di videogiochi con vincite in denaro anche in centri commerciali e negozi al dettaglio, senza stabilire un numero massimo ma soltanto un principio di proporzione in rapporto alla superficie.  Secondo De Zordo invece questa è l’occasione per l’Amministrazione Comunale fiorentina di “stabilire criteri più restrittivi, soprattutto per i centri commerciali, onde prevenire la diffusione pericolosa del numero dei videogiochi di questo tipo, soprattutto in quartieri che comprendono ampie sacche di marginalità sociale ed urbana, come il Quartiere 5”.

“Da una mappatura condotta, per esempio, dai Cantieri Solidali della Comunità delle Piagge, da sempre attenta ai temi del disagio giovanile e della dispersione scolastica – sottolinea Alberici – emerge che in ampie zone del Quartiere 5, partendo da via Baracca e scendendo in direzione S.Donnino, quasi tutti gli esercizi hanno installato le slot ed in molti casi anche in numero maggiore rispetto a quanto autorizzato”. “In totale – informa Alberici – sono risultate  presenti ben 104 slot machines che rilasciano vincita in denaro: un numero consistente e preoccupante se si pensa alle alternative educative e formative che le istituzioni offrono nella zona”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *