14 novembre 2018

Via de' Conciatori, corteo e raccolta firme contro la vendita del palazzo

image_pdfimage_print

Sabato 4 dicembre: è la data scelta per il corteo che da Santa Croce si muoverà per le vie del centro, per recarsi probabilmente sotto Palazzo Vecchio e far sentire la propria voce contro la vendita all’asta dell’immobile comunale di Via dei Conciatori.
L’iniziativa, promossa dalle associazioni culturali del quartiere, dal Movimento lotta per la casa, dall’Unione Inquilini e anche da tanti semplici cittadini, rivendica il ruolo sociale dell’immobile, che dal 1980 ospita vari soggetti sociali e politici, e si è caratterizzato come importante luogo di incontro e aggregazione nel quartiere di Santa Croce. Per questo edificio il Comune ha previsto la vendita all’asta. La prima è andata a vuoto nel mese di luglio, la prossima si svolgerà il 13 dicembre.
«Il Comune venderà al ribasso l’immobile: grande 1600 mq, il suo prezzo di partenza sarà di 1,7 milioni. Temiamo si facciano speculazioni inaccettabili proprio sull’ultimo spazio pubblico rimasto nel quartiere, che potrebbe invece funzionare da centro di aggregazione per l’intera comunità» dice Lorenzo Bargellini del Movimento.
Gli fa eco il gruppo perUnaltracittà, che con De Zordo afferma «La vendita del patrimonio pubblico, l’erosione degli spazi di socialità e di relazione, sempre più scarsi e preziosi, per far fronte con logica contabile alle esigenze di bilancio, non è una risposta tollerabile – e conclude con l’invito a sostenere il “progetto Conciatori”, «che promuove un utilizzo diverso di quegli spazi, attraverso un percorso di autorecupero e autogestione dei tanti progetti che sono stati presentati in questo periodo, per farne un centro della vita sociale del quartiere e della città».

Per sostenere il progetto si può sottoscrivere l’appello all’indirizzo www.bit.ly/conciatori

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *