Vertenza lavoratori del Comune: il sindaco Renzi continua a non ascoltare

image_pdfimage_print

“Anche questo pomeriggio i lavoratori e le lavoratrici del Comune di Firenze hanno dato luogo all’ennesimo presidio di lotta contro la politica del personale portata avanti dall’Amministrazione Renzi, dove hanno parlato numerosi lavoratori e lavoratrici”. Lo ha detto Stefano Cecchi, della Rsu del Comune di Firenze, commentando la notizia. Cecchi ha poi continuato: “L’assemblea ha inoltre espresso solidarietà alle colleghe degli asili nido colpite da ingiusti e ingiustificati provvedimenti disciplinari. L’assemblea in piazza ha deciso di rilanciare la mobilitazione fino alla riapertura del confronto. Per lunedi 25 Febbraio il presidio non sarà tenuto, ma non calerà la mobilitazione, il prossimo presidio è previsto per lunedi 4 marzo.”

Sulla vicenda sono intervenuti anche i consiglieri comunali De Zordo e Grassi. Dopo aver interrogato la giunta sulla vicenda hanno dichiarato: “Se è vero, come ci ha detto in aula l’assessore Saccardi, che il Sindaco è disponibile a incontrare i lavoratori e le lavoratrici sulla vertenza del salario accessorio, lo faccia al più presto. Solo così potrà cessare lo stato di agitazione che visto una frequentatissima assemblea e una giornata di sciopero generale con manifestazione cittadina che ha portato nelle strade migliaia di dipendenti comunali. L’amministrazione fiorentina – hanno continuato – non ha difeso i propri dipendenti che stanno pagando in prima persona, con la decurtazione di uno stipendio gia basso, per responsabilità che non hanno; hanno chiesto ascolto e rispetto dei diritti. Ad oggi la risposta da parte del Sindaco non c’è stata; se davvero si vuole che cessino le forme di protesta che si stanno susseguendo in città e sotto Palazzo Vecchio non c’è che una strada: il Sindaco incontri al più presto le RSU perché senza questo i dipendenti continueranno la loro battaglia.” (rc)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *