Venere biomeccanica

image_pdfimage_print

È stato inaugurato il Cantiere Aperto per la costruzione della Venere BIOmeccanica. Domenica 16 marzo gli organizzatori dell’evento sono entrati nell’area ex-Galileo ed hanno occupato il futuro Centro d’Arte Contemporanea. L’avevano chiesta all’inizio del mese in una lettera aperta alla città. Una bottega artistica per la costruzione di una statua raffigurante la Venere di Milo con braccia meccaniche. Il carro, alto oltre 6 metri, che l’anno scorso aveva visto l’occupazione dell’Anfiteatro delle Cascine, vuole essere una risposta alla mancanza di spazi artistici nella “città museo”.
Non a caso è stato scelta come sede del laboratorio l’area della ex-Galileo, in cui sono fermi da anni i lavori di adeguamento strutturale per l’apertura del Centro d’Arte Contemporanea con cui si vorrebbe rinnovare culturalmente la città.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *