Urbanistica, sei nuovi casi segnalati da perUnaltracittà

image_pdfimage_print

Ornella De Zordo ha presentato le “anomalie” indicate dai cittadini allo sportello “Sos territorio”

Ornella De Zordo, consigliera comunale di Per Unaltracittà
Ornella De Zordo, consigliera comunale di Per Unaltracittà

Un edificio in viale Gramsci con incompatibilità di interventi e anomalie sul rispetto del vincolo ambientale; il progetto di via Villani (ex discoteca Gallery); la ristrutturazione in via Buia ad uso residenziale per edificio dismesso da uso agricolo; l’utilizzo di un’area precedentemente destinata ad uso agricolo per la realizzazione di un parcheggio in via B.Accolti nel Quartiere 3; una sostituzione edilizia di fabbricato residenziale per la costruzione di un fabbricato da dodici appartamenti in via Castelli; il caso del giardino delle ex scuderie reali in via Madonna della Pace.

Sono questi i sei “casi” urbanistici sottoposti stamani dalla capogruppo di perUnaltracittà Ornella De Zordo all’indagine di commissione urbanistica decisa dal Consiglio Comunale in seguito agli sviluppi dell’inchiesta su Quadra. Le “anomalie” sono state segnalate dagli stessi cittadini allo sportello “Sos territorio”, recentemente aperto da perUnaltracittà: tecnici e professionisti che su base volontaria offrono consulenza e raccolgono le segnalazioni in merito a presunte irregolarità edilizie. “I sei casi riguardano progetti o atti approvati negli anni oggetto delle indagini – ha spiegato De Zordo – il nostro obiettivo è quello che l’indagine della commissione urbanistica lavori anche sulle segnalazioni dei cittadini. Queste chiamano spesso in causa nomi implicati nelle indagini e riscontrano ombre procedurali e non solo”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *