Una Tv indipendente non è una follia

image_pdfimage_print

Dario Fo, Franca Rame e Jacopo Fo tornano tornano in Tv, stavolta davvero sul ‘piccolo schermo’. Il loro ‘Ubu Ba Va alla guerra’, per ridere e piangere della guerra e dell’Italia di oggi, verrà infatti trasmesso, giovedì 27 marzo, alle 20.30, da una ventina di emittenti, tra satellite e private, e su internet, per cercare una via alternativa all’onnipresenza del potere e al monopolio dell’informazione.
Un taglio grottesco e satirico, ma non solo. Largo spazio verrà dato all’informazione, con documenti e interviste. Dalla registrazione di un dialogo tra Dario Fo e Giorgio Bocca, ad un intervento di Daniele Luttazzi, oltre ad un pezzo di una televisione svizzera, sconosciuto in Italia, di grande interesse.
‘In questo momento – hanno detto Dario Fo e Franca Rame – sentiamo la necessità di tentare di raggiungere un pubblico il più vasto possibile per raccontare alcuni fatti che le televisioni censurano sulla guerra in Iraq e in Afghanistan, sul petrolio e sugli interessi che stanno dietro a questi conflitti. Abbiamo deciso di affiancare le iniziative televisive che il movimento sta sviluppando con le televisioni di strada, Global Tv e No War Tv, con uno spettacolo di tipo teatrale. Se ci riusciremo sarà un risultato positivo dal punto di vista dell’informazione ma anche un esperimento nel processo di creazione di una Tv indipendente. Chiediamo quindi a tutti di aiutarci a diffondere la notizia’.
Certo, si tratta solo di un esperimento, ma è importante per dimostrare che è possibile farlo. ‘E in ogni caso – hanno spiegato gli acuti comici – ci sembrava doveroso cercare di raggiungere, almeno una volta, un grande pubblico con un discorso non omologato. Siamo sull’orlo di una tragedia di portata immensa e non ci sentiamo di lasciare nulla di intentato’. Purtroppo la situazione anomala della tv in Italia ha reso possibile qualche cosa di
incredibile: ‘ci sono 6 televisioni in mano a un uomo solo e centinaia di tv locali strangolate da un monopolio pubblicitario quasi assoluto. E un altro uomo (Murdock) che controlla Stream e Tele+’. Ma le nuove tecnologie possono anche aiutare. Oggi è molto più economico fare e trasmettere tv. Non è più follia pensare ad una televisione indipendente. E lo dimostreranno il prossimo giovedì Dario Fo, Franca Rame e Jacopo Fo, anche se per una notte sola.

La trasmissione sarà visibile sui seguenti canali locali:
Piemonte-Valle D’Aosta: Rete 7
Liguria: Tele Citta’
Lombardia: Tele Lombardia
Veneto: Rtl-Rete Azzurra
Emilia Romagna: E’ Tv
Marche: Tv Centro
Umbria: Umbria Tv
Toscana: Teleregione
Lazio: Tvr Voxon
Abruzzo e Molise: Tvq
Campania: Canale 8
Calabria: Rtc
Puglia: Tele 2
Sicilia: Tele Etna
Sardegna: Tcs-Tele Nova

Su internet (solo per chi ha una connessione adsl) sarà visibile all’indirizzo http://www.francarame.it, dove sarà disponibile anche la lista, via via aggiornata, delle altre televisioni che trasmetteranno lo spettacolo e le indicazioni per vedere la trasmissione via satellite.

Informazioni: http://www.francarame.it/tv.html

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *