21 settembre 2018

Una diversità da difendere

image_pdfimage_print

L’Associazione A.I.T. nasce a Firenze nel gennaio 2003 e si prefigge lo scopo di rappresentare presso le forze politiche nazionali e non, presso le varie altre associazioni culturali e sociali, le problematiche relative al disturbo dell’identità di genere volgarmente chiamata transessualismo. L’associazione vuole soprattutto rappresentare per le persone transessuali un punto di riferimento idoneo a risolvere l’inserimento nel mondo del lavoro che ad oggi risulta del tutto impossibile. Si offre come riferimento a chi ne ha necessità, mettendo a disposizione professionisti urologi, psicologi, legali, endocrinologi ed offrendo, per quanto nelle proprie capacità, supporto, anche morale, agli interessati ed ai loro parenti ed amici. La struttura è a disposizione anche dei minori purché siano accompagnati dai genitori purché siano accompagnati dai genitori o comunque da chi ne abbia la tutela. Si prefigge lo scopo di realizzare una biblioteca o archivio, a disposizione degli iscritti, contenente libri, recensioni, articoli di quotidiani, video e quant’altro possa risultare utile a fornire una completa informazione sulla disforia di genere e sulle attività ed eventi delle varie associazioni che operano in questo settore. Si prefigge inoltre di eliminare totalmente dalle schedature effettuate dalla polizia nel corso degli anni passati la dicitura “travestito” con il nome maschile, poiché tali schedature sono risultate portatrici di situazioni di pregiudizio nei confronti di queste persone.
Associazione Italiana Transessuali – Via Vittorio Emanuele II, 135 – Firenze – Tel/fax: 055/373035 http://fit.supereva.it/aitfirenze/ c.c.p. 39809579.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *