Una casa editrice per raccontare la speranza. Succede alle Piagge

image_pdfimage_print

di Luca Kocci

Una casa editrice “indipendente e al tempo stesso schierata”: è la Edizioni Piagge, l’ultima realizzazione della Comunità di base delle Piagge, a Firenze. “L’idea un po’ folle e molto ambiziosa di dare vita ad una nostra casa editrice – si legge nella presentazione di Edizioni Piagge – deriva dall’esigenza, [/caption]

Sei i libri fino ad ora pubblicati (o ripubblicati, perché già usciti con altri editori): “Il volo“, di Sandra “Jovanka” Alvino, che racconta la storia “di metamorfosi e di lotta” di Sandra, “ieri uomo, oggi donna”, sposatasi nella comunità lo scorso anno, nonostante gli anatemi del vescovo. “Dentro le storie“, testimonianze di vita dal carcere fiorentino di Sollicciano. “I due volti dell’innocenza” di Mimmo De Simone, che racconta i suoi trent’anni “di soprusi e violenze” trascorsi tra il carcere e il manicomio criminale.

Lavavetri” che, a partire dall’ordinanza della giunta fiorentina di centro-sinistra dell’estate 2007 contro i lavavetri, si sofferma “sulle nostre ansie quotidiane, dai rom agli immigrati ai lavavetri”, e sul nascente “doppio registro di cittadinanza” – “da un lato leggi e codici per gli autoctoni, dall’altro disposizioni speciali e procedure penali differenziate per gli stranieri” – che mette a repentaglio la democrazia, lo Stato di diritto e “anche le nostre libertà”.

E ancora “Quando le persone contano davvero“, atti di un convegno su microcredito e finanza critica e solidale organizzato dal Fondo etico e sociale delle Piagge a maggio 2006, con interventi, fra gli altri di Giulio Marcon, Serge Latouche e p. Alex Zanotelli. Infine, “Le Piagge. Storia di un quartiere senza storia“, di Francesca Manuelli (v. notizia successiva).

Inoltre è già in programma, per luglio, la pubblicazione di un film-documentario in dvd – “Compagni di viaggio. In direzione ostinata e contraria” – che racconta le storie di tre preti ‘di frontiera’: don Alessandro Santoro della comunità delle Piagge; don Andrea Bigalli, parroco di S. Andrea in Percussina già vicedirettore della Caritas di Firenze; e don Luigi Verdi, della Fraternità di Romena (libri e dvd possono essere acquistati direttamente dall’editore: tel. 347/7522427; e-mail: info@edizionipiagge.it; internet: www. edizionipiagge.it).

Don Santoro spiega ad Adista come è nata l’idea della casa editrice: “Dopo oltre 15 anni di esperienza di vita comunitaria nel quartiere abbiamo sentito l’esigenza di raccontare noi stessi e le nostre storie, anche per fare in modo che il silenzio non spenga e non blocchi le speranze e le possibilità di cambiamento, ecclesiale e no, che abbiamo sperimentato, ma anzi affiché la parola le alimenti e le faccia crescere”. Speranze e cambiamento a partire da storie di confine, di marginalità e di esclusione: “L’impatto e l’incontro con queste marginalità – spiega don Santoro – ci hanno spinto a raccontarle. Anche per ridargli dignità, perché siamo convinti che la marginalità possa essere raccontata diversamente da come viene raccontata dai grandi mezzi di informazione”.

[Fonte Adista]

0 Comments

  1. Maria Letizia Grossi

    Sono contenta di questa vostra coraggiosa iniziativa. I titoli pubblicati e in via di pubblicazione mi sembrano interessanti. Buon lavoro!
    Maria L. Grossi

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *