Un premio per l’Isola del Riciclaggio

image_pdfimage_print

la manifestazione sulla sostenibilità che si è tenuta poche settimane fa alla Fortezza da Basso, ha deciso di consegnare un premio.
Due i vincitori, a pari merito: la cooperativa piaggese “Il Cerro”, per l’Isola del Riciclaggio, e l’associazione Mani Tese. A ciascuna, 10.000 euro. Un premio significativo, non solo e non tanto per la somma ricevuta, ma anche perché – come racconta Tiziana, della cooperativa – al premio hanno concorso anche enti istituzionali o aziende, come i Quartieri, il Quadrifoglio, Publiacqua, lo stesso Comune di Firenze, ma sono stati Il Cerro e Mani Tese a ricevere il riconoscimento maggiore: non due istituzioni, ma due realtà di base, da tempo impegnate nel recupero e nel riutilizzo di materiali, oggetti, abiti, grazie soprattutto al lavoro di soci e volontari.
Come saranno utilizzati i soldi? “Sicuramente saranno reinvestiti nell’attività – ci dice Tiziana – Bisogna comprare un carrellino per quando andiamo a ritirare gli oggetti a domicilio, e poi dobbiamo fare un po’ di pubblicità, perché qui se non arriva gente a comprare l’usato, tutto il lavoro che facciamo serve a poco”.
Ricordiamo allora sedi e orari: il Bazar di Via Liguria è aperto dal lunedì al giovedì dalle 15 alle 18; l’Isola del riuso, all’ex inceneritore di San Donnino, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30.
Anna Veronese

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *