Un po’ per uno

image_pdfimage_print

“Nel linguaggio giornalistico, accordo informale fra forze poltiche di ideologie contrapposte che mira alla spartizione del potere”. è la definizione che si trova nel dizionario della lingua italiana di Tullio De Mauro alla voce “inciucio”.
Questo libro dei giornalisti Gomez e Travaglio racconta dei perfidi incroci fra destra e sinistra per la spartizione della televisione pubblica e il controllo dei restanti organi di informazione. “Dicono gli animali della politica che il primo a parlare di inciucio fu D’Alema; poi anziché parlarne tentò di farlo, con il governissimo Maccanico e la Bicamerale”.
Eppure “Inciucio” non è un libro contro la destra e la sinistra, ma, come gli stessi autori lo definiscono “il seguito naturale di ‘Regime’”, che cita le nuove manovre di censura di cui è stato vittima il nostro paese, e che lo hanno fatto scivolare dal 74° al 77° posto nella classifica sulla libertà di informazione stilata da Freedom House.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *