19 dicembre 2018

TAV, Idra chiede verifica sismica

image_pdfimage_print

Dopo il recente sciame sismico che ha interessato il Mugello, Idra, associazione di volontariato che da anni denuncia i danni ambientali causati dai cantieri TAV, scrive alla Regione e ad altri enti istituzionali per chiedere un monitoraggio scrupoloso dei tunnel TAV e delle infrastrutture di superficie per verificare che sia tutto a posto. E’ necessaria una verifica tecnica approfondita seria, sostiene Idra. Non aiutano, da questo punto di vista, le notizie di inchieste partite nelle ultime settimane che stanno coinvolgendo, in altre Regioni, imprese legate alle cantierizzazione TAV che avrebbero prodotto materiali edili di scarsa qualità. Opere a rischio? Idra, vista la “perdurante assenza dell’Osservatorio Ambientale Nazionale, mai rinnovato da oltre un anno”, sostiene la necessità di controllare la staticità delle opere che si stanno realizzando, andando ad esaminare soprattutto quei tratti della TAV recentemente coinvolti dagli episodi sismici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *