Tav, sequestrata la macchina dei carotaggi. Non c'era sicurezza

image_pdfimage_print

Il dipartimento di prevenzione della Asl 10 di Firenze ha messo sotto sequestro un macchinario per eseguire carotaggi, una macchina perforatrice, nel cantiere dove si costruisce la stazione sotterranea dell’Alta velocità ferroviaria, la cosiddetta stazione Foster dal nome del progettista, nell’area ex macelli. Secondo quanto appreso, i sistemi di sicurezza dell’attrezzatura non erano in grado di funzionare in caso di emergenza e c’era il rischio che qualche addetto potesse rimanere impigliato negli ingranaggi. In particolare, sembra che non fossero perfettamente funzionanti i dispositivi ‘a fune’ che devono bloccare la macchina in caso di emergenza, togliendo energia elettrica, per esempio nel caso di un addetto che si avvicina all’organo meccanico in azione.

Fonte Ansa

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *