14 novembre 2018

Tassa di soggiorno? 250.000 euro se ne vanno per l'immagine di Matteo Renzi

image_pdfimage_print

Dopo la famosa visita ad Arcore il giovane Matteo Renzi ottenne da Berlusconi la tassa di soggiorno a carico dei turisti per Firenze. Con qualche euro a notte che i turisti pagheranno in più per l’albergo si potrà intervenire per il decoro e la pulizia della città. Renzi ha affermato che “per i servizi aggiuntivi è giusto che paghino anche i turisti e non sempre solo i fiorentini”. Ma pagare per cosa? Pare che il sindaco intenda far pubblicare ogni mese 250 mila copie di un dépliant che segnala sei eventi cittadini, accompagnati da una sua foto e lettera ai turisti che dormono in hotel, pensioni e B&B.

Una bella promozione personale. Il progetto dovrebbe essere organizzato con una procedura di evidenza pubblica, la fornitura sarà aggiudicata a chi, oltre a produrre e distribuire il pieghevole, saprà garantire i migliori sponsor. Ma gli sponsor copriranno il totale dei costi del prodotto promozionale di Renzi, o in parte verranno usati i fondi della tassa di soggiorno? Una cosa è certa: sarà difficile far passare il tutto sotto la voce decoro e pulizia.

Fonte L’Espresso, titolo originale “Renzi promotion”

0 Comments

  1. Giò

    Vergognati Renzi, così non fai altro che far perdere il turismo in una delle più belle città al mondo.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *