Sicurezza del territorio, De Zordo: "Servono 1,5 miliardi? Basta non fare il tunnel TAV"

image_pdfimage_print
Pontremoli

Ornella De Zordo, consigliera comunale della lista perUnaltracittà, di fronte al disastro provocato dal maltempo in Lunigiana, lancia l’allarme rispetto alle garanzie del previsto sottoattraversamento fiorentino per l’alta velocità, e della stazione Foster, anch’essa sotterranea.

“Il progetto di quest’opera insensata non risponde neanche alle norme antisismiche; lo rileva  il 19 luglio u.s. il Genio Civile che individua gravi criticità nella relazione geologica e geofisica allegata al progetto, e rimarca che le indagini geologiche utilizzate non sembrano possedere i requisiti richiesti dalla normativa vigente”.

De Zordo rimarca poi l’elevato costo – presunto – dell’opera, quando lo stesso presidente Rossi ha sottolineato l’urgenza  “dell’unica “grande opera” realmente necessaria: la messa in sicurezza del territorio”, stimandone anche il costo, un miliardo e mezzo di euro per tutto il paese. Guarda caso, lo stesso costo di tunnel e stazione!

“Siamo del tutto d’accordo – conclude De Zordo, e avanziamo anche una proposta per reperire le risorse per i primi due anni: evitiamo di fare il sottoattraversamento Alta Velocità di Firenze. Due anni di cura del territorio nazionale per scongiurare tragedie come quella di questi giorni, in cambio di 7 chilometri di galleria pressochè inutile ci sembra un affarone”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *