Sgombero del Luzzi, una sconfitta per tutti

image_pdfimage_print

di Ornella De Zordo

Leggiamo sulla stampa della decisione di prossimo sgombero del Luzzi, sostenibilità, difesa dei diritti fondamentali.

Alla fine Gianassi, il giustiziere delle periferie, il sindaco che piace a Calderoli e Borghezio, dopo aver buttato in mezzo di strada 150 persone con donne e bambini alla Osmatex nel momento più freddo dell’anno, è riuscito anche a condannare l’esperienza del Luzzi, nonostante sia in svolgimento un progetto di Regione Toscana, Università di Firenze e Fondazione Michelucci. Esperienza importante, di convivenza di una comunità multietnica, di sottrazione alle logiche speculative di uno spazio pubblico importante, di affermazione di diritti che nè Gianassi nè i crescenti epigoni possono negare impunemente. Nel paese delle troppo numerose Rosarno i soggetti più deboli, i migranti, vanno bene solo in quanto braccia da impiegare a basso costo, poi si vorrebbe cancellarli come persone. Avrà vinto Gianassi, ma ha perso la civiltà, anzi perdiamo tutti.

La nostra solidarietà alla comunità multietnica del Luzzi, ai tanti bambini cui è stata persino negata l’iscrizione a scuola, ai volontari che ci lavorano, al Movimento di lotta per la casa: saremo con loro nelle iniziative di lotta e di resistenza.

0 Comments

  1. Maurizio Sarcoli

    Mi auguro che Gianassi e tutti i sestesi che lo sostengono in questa vicenda abbiano a patire le stesse sofferenze che infligge aglia bitanti del Luzzi, perché mi pare ormai evidente che solo provandole si rifiuta che capiti ad altri lo stesso, lo scrivo per l’indifferenza generale di fronte a queste crudeltà.
    Maurizio Sarcoli

    Reply
  2. pino

    io son sempre daccordo su tutto, ma ragazzi…il luzzi va a pezzi. ma l’avete mai visto? e’ già tanto che non sia ancora successa una tragedia. Ripeto, va a pezzi! troviamo altri spazi per queste persone. Di luoghi da occupare ce ne sono.

    Reply
  3. Anna

    Urge trovare un altro luogo dove far vivere queste persone, ma soprattutto i BAMBINI!!!! Giorni fa ho fatto un sopralluogo e ho visto che gli edifici stanno veramente cadendo a pezzi!!!!!! Sta diventando pericolosissimo e purtroppo si rischia la tragedia!!!! Inoltre tra tanta gente che ha bisogno di una casa , ho notato che ci sono molte altre che non ne hanno realmente bisogno ma lo usano come “base” per i loro affari illegali…e questo è molto triste..bisogna recuperare il vero senso di fare occupazione che sembra ormai sia andato perduto…:(

    Reply
  4. Daria

    questo è terrorismo gionalistico, mi scandalizzo a leggere queste cose (commenti inclusi) e mi nauseo ancora di più constatando che la censura “quella intelligente” non esiste più!!!!
    non capisco come nel 2010 si possa permettere che le cose scritte da certi “giornalisti” (sono giornalisti????) si arrivi anche a pubblicarle.
    Qui si sta fomentando e legittimando con questo articolo
    l’illegalità
    l’abuso
    la criminalità
    il sopruso
    l’arroganza
    e soprattutto il NON RISPETTO delle LEGGI ITALIANE, che vietano l’occupazione abusiva di spazi pubblici
    VI DOVETE VERGOGNARE TUTTI

    SE VI FANNO TANTO PENA
    PRENDETEVELI VOI NELLE VOSTRE CASE
    LAVATELI PERCHè PUZZANO
    DATEGLI DA MANGIARE
    DATEGLI UN LAVORO
    MA SOPRATTUTTO
    INSEGNATEGLI CHE SONO “OSPITI” NON DESIDERATI (ma sarebbe meglio chiamarli INVASORI) IN UNO STATO STRANIERO E CHE QUINDI PER LO MENO
    LE RISPETTIMO LE LEGGI

    io ho 31 anni sono disoccupata perchè grazie alla crisi la mia ditta ha chiuso, mi hanno buttato in mezzo a una strada da un giorno all’altro, ma a me non spetta la disoccupazione, nessun sussidio, nessuna casa popolare, nessun assegno familare, nessun aiuto economico e soprattutto nessun assegno da 400 euro per aiutarmi a pagarmi un tetto o a continuare a pagare il mutuo.. si il mutuo esatto!!! 1131 euro di mutuo al mese perchè A ME che sono ITALIANA 100% non mi spetta niente!!!!! ho fatto richiesta di una casa popolare e mi hanno riso in faccia perche per loro io sono una persona “privilegiata” (quando gli ho chiesto privilegiata per che cosa però non mi hanno saputo rispondere)… e se mi metto io a occupare una casa m’arrestano subito
    MA attenzione, devo comunque CONTINUARE a pagare le tasse, i tributi, i contributi e le imposte, e a rispettare tutte le regole cosa che i vostri cari AMICHETTI ILLEGALI non fanno
    E VIVONO SOLO COME DEI PARASSITI A CARICO DEI CONTRIBUENTI
    e poi apro internet e vengo a leggere queste stronzate, che questi sono dei poveretti….”sgomberati al freddo proprio d’inverno…”
    MI FATE DAVVERO SCHIFO
    Nessuno gli ha invitati a venire a questi individui ma che se ne tornino nei buchi da cui sono venuti
    E se le cose in italia vanno male è grazie proprio perchè esistono persone come voi che con il vostro falso perbenismo e buonismo che trasuda solo leziosità, sputate sulle leggi e LEGALIZZATE L’ILLEGALE.
    BRAVI COMPLIMENTI
    Daria

    Reply
    1. red

      Daria, commenti come i suoi ci lasciano dentro un’amarezza infinita. Lo pubblichiamo non tanto per rispetto di tutte le Daria, commenti come i suoi ci lasciano dentro un’amarezza infinita. Lo pubblichiamo non tanto per rispetto di tutte le opinioni – visto che opinioni come questa, che trasuda odio per gli stranieri, non meritano rispetto – quanto per dare il quadro della situazione in cui versa questo paese.
      Ecco una persona in difficoltà, disoccupata “per colpa della crisi”, che invece di prendersela con i veri responsabili della crisi, con chi ha speculato, rubato, corrotto e mangiato sulla pelle dei cittadini, se la prende con altre vittime di altre crisi, con i poveri più poveri di lei. La nostra lettrice pensa che sia colpa di questi disgraziati, tra cui fra l’altro ci sono anche italiani, se lei ha perso il lavoro, se per lei non c’è la casa popolare né un sussidio. Chissà se sono opinioni sue o modellate dalla televisione,da quei telegiornali che provano a rimbambirci nascondendo le notizie vere per spaventarci con la cronaca nera o addormentarci con quella “di costume”…
      Lo sa, Daria, che la corruzione ha rubato allo stato italiano 60 miliardi di euro l’anno? Lo sa chi è che diventa ricco con gli appalti truccati, quale classe politica preferisce fare grandi opere piuttosto che case popolari? Lo sa che in Italia si evadono 18 miliardi di euro all’anno? Saremmo un paese ricco e con uno stato sociale forte, se i più furbi e potenti smettessero di rubare! Le tasse non pagate, la corruzione, sono un furto a tutti noi, anche a Lei!
      La invitiamo a leggere i giornali, a informarsi meglio, ad aprire gli occhi e rivolgere la sua legittima rabbia verso chi se la merita davvero. E magari ricordarsi che ogni essere umano merita solidarietà e rispetto, anche se puzza, è sporco e non ha lavoro.
      Non è davvero accettabile un simile disprezzo per persone fuggite dalla guerra e dalla miseria, persone come siamo stati noi tanto tempo fa, e come forse saremo tra non molto. Se non ci svegliamo prima.

      Reply
  5. saba

    Concordo in pieno con la risposta della redazione , e senza scendere ai livelli di volgarità della “signora” dico solo che l’ unica vergogna che provo è di essere italiano come lei.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *