Scriba 2, il ritorno

image_pdfimage_print

Durante i lavori del Social Forum Europeo di Firenze loschi figuri si insinuavano in workshop e seminari portando attaccato al collo il pass con su scritto “SCRIBA”. Successive indagini hanno portato a chiarire chi fossero i suddetti, chi i loro mandanti e che tipo di missione avessero. È ormai confermato che opereranno anche durante il Forum Mondiale Alternativo dell’Acqua (Firenze, 21-22 marzo 2003).
Niente di misterioso, in verità, anzi. L’operazione Scriba fu proposta dal COSPE (organizzazione non governativa impegnata sulla cooperazione allo sviluppo) al gruppo organizzatore del Social Forum Europeo proprio al fine di rendere più conosciuti, registrabili e diffondibili le attività e i contenuti del mega-evento. I 120 scriba – tutti rigorosamente volontari tra studenti, attivisti di associazioni, semplici interessati – avevano il compito di registrare su un’apposita scheda, preparata con la collaborazione di alcuni docenti dell’Ateneo fiorentino, dati sui soggetti promotori delle iniziative, sui partecipanti, sulla discussione e su eventuali proposte lanciate durante i lavori.
Le schede consegnate dai volontari hanno costituito una prima memoria del Social Forum Europeo di Firenze che ha alimentato un database in via di inserimento sul sito www.fse-esf.org. Si tratta di un archivio pensato come continuamente espandibile con informazioni derivanti dagli appuntamenti dei movimenti sociali: vi verranno inserite, infatti, notizie su Porto Alegre e sul Forum Mondiale Alternativo dell’Acqua, per il quale l’Operazione Scriba sarà ripetuta. La collaborazione tra il COSPE e il Social Forum italiano (e non solo) sta inoltre rendendo sempre più concreta la possibilità di pensare a una versione francese dell’Operazione Scriba in occasione del prossimo Social Forum Europeo (Parigi, novembre 2003).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *