14 novembre 2018

Ricordando Odoardo

image_pdfimage_print

Università degli Studi di Firenze
Premio di Laurea
“Arch. Odoardo Reali”
1° Edizione

Odoardo Reali è stato prima di tutto per la sua famiglia, ma anche per la città di Firenze e non solo, una figura di riferimento. Architetto di grande livello con qualità umane difficilmente riscontrabili, ha sempre avuto un’attenzione particolare per il mondo difficile ma affascinante degli esclusi, degli emarginati e delle marginalità in genere. Ha sempre avuto la capacità di coniugare il suo talento e la sua professionalità di architetto con i desideri, le esigenze, i bisogni e le difficoltà delle persone reali. Nell’ultima stagione della sua vita è stato una delle persone più importanti nell’esperienza di costruzione di una comunità umana solidale nella periferia delle Piagge a Firenze, che è diventata per lui una seconda famiglia e un laboratorio di trasformazione della realtà sociale e urbana.
Affinché l’impegno e la fedeltà di questo uomo rimangano vive, la famiglia mette a disposizione la somma di € 1550,00 per il conferimento di un premio in favore di un laureato in Architettura che abbia discusso nell’anno accademico 2004/2005 una tesi presso la Facoltà di Architetturadell’Università degli Studi di Firenze, che si occupi del tema “marginalità”.
Art.1 La domanda di partecipazione al premio con allegata una marca da bollo da € 14,62 diretta all’Università degli Studi di Firenze, dovrà pervenire all’Ufficio Servizi alla Ricerca e Relazioni Internazionali, Polo Centro Storico 1, Via Cavour 82, 50129 Firenze (tel. 055-2757729-2756791-3) entro il 30 giugno 2006.
Nella domanda il concorrente deve indicare, con chiarezza e precisione, le proprie generalità e dichiarare, sotto la propria responsabilità:
a) la data e il luogo di nascita, la residenza e il domicilio eletto ai fini del concorso:
b) il motivo per cui ritiene che la propria tesi possa partecipare al premio stesso;
c) di non aver riportato condanne penali o, in caso contrario, le condanne riportate.
Il concorrente dovrà inoltre presentare copia della tesi di laurea.
La data e il voto dell’esame finale di laurea, il titolo della tesi discussa e le votazioni degli
esami di profitto, saranno accertati d’Ufficio.
Art.2 La Commissione giudicatrice del premio sarà così composta:
– dal Preside della Facoltà di Architettura o da un suo delegato;
– dal Direttore del Dipartimento di Tecnologie dell’Architettura e Design “Pierluigi
Spadolini” o da un suo delegato;
– dal Prof. Paolo Felli designato dalla famiglia Reali;
– dal Dott. Paolo Zuffanelli in rappresentanza della famiglia Reali;
– da Don Alessandro Santoro in rappresentanza della Comunità di base delle Piagge
Art.3 L’Università degli Studi di Firenze metterà a disposizione le proprie strutture ai fini
dell’individuazione del vincitore del premio.
Art.4 Il premio è unico e indivisibile ed il giudizio della Commissione è inappellabile.
Art.5 L’importo del premio previsto dal presente bando sarà corrisposto direttamente dalla famiglia.
Art. 6 Il premio verrà consegnato con la presentazione della tesi presso la Comunità delle Piagge – laboratorio di città altra – a Firenze, nella data che verrà definita dalla Commissione stessa.
Art.7 I candidati dovranno provvedere, entro tre mesi dall’espletamento del concorso, al ritiro a proprie spese della tesi presentata all’atto della domanda di ammissione al premio; trascorso tale periodo l’Università degli Studi di Firenze, non sarà in alcun modo responsabile della conservazione della suddetta documentazione.
Art.8 Il testo del presente bando sarà disponibile agli indirizzi Internet:
www.unifi.it e www.altracitta.org
Firenze, IL DIRIGENTE
Ing. Riccardo Falcioni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *