Riapre alle Piagge "L'isola che non c'è": molto meglio del parcheggio davanti alla tv

image_pdfimage_print
lo spazio in via Liguria

Riaprirà lunedì 3 ottobre alle Piagge lo spazio gioco per i più piccoli “L’isola che non c’è”, allestito dalla Cooperativa sociale il Pozzo nei locali di via Liguria 11.

Le esperienze della Cooperativa con infanzia e giovani sono diverse e consolidate nel quartiere: dall’attività estiva di “Giocolandia” al doposcuola che da anni coinvolgono ragazzi e bambini di tutte le età, in un circolo virtuoso che attiva la popolazione stessa a rispondere alle esigenze sociali quotidiane.

Il progetto dell’Isola che non c’è vuole dare una risposta concreta ai bisogni di quelle famiglie in difficoltà, e sono sempre di più, per le quali il tempo da dedicare ai bambini diventa un “di più” che non ci si può permettere.

“Con l’Isola che non c’è – ci spiega Maria, una delle volontarie impegnate nel progetto – cerchiamo di offrire un’alternativa all’ “abbandono” dei più piccoli di fronte al grande baby sitter, il televisore, che soffoca la creatività, fornisce modelli comportamentali standardizzati e di basso livello, annulla il contatto umano e lo scambio”.

Lo Spazio Gioco, che accoglierà bambini dai 18 ai 36 mesi, con apertura quotidiana e frequenza a moduli di mezze giornate, è uno spazio “adulto/bambino”. Questo nome indica uno spazio organizzato in cui i bambini partecipano alle attività proposte dagli educatori con coetanei e adulti, e permettendo così anche uno scambio generazionale tra “nonni” e bambini.

L’Isola che non c’è, che è in attesa di finanziamenti, offrirà attività ludico-educative, laboratori di danza-movimento, lettura, teatro e altro ancora.

Iscrizioni e informazioni: c/o il Centro Sociale “Il Pozzo” in via Lombardia 1/p, tel.055/373737 – Sara 388/7649601, Elisabetta 380/7040713,
Maria 338/3147225.

0 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *