Primi arresti tra i clienti delle banche. Si inizia a New York

image_pdfimage_print

Volevano chiudere il loro conto presso Citibank e sono stati arrestati. E il video dell’operazione fa il giro del mondo. E’ quanto accaduto a 23 manifestanti di Occupy Wall Street che sabato nel pomeriggio si sono recati nella filiale Citibank a LaGuardia Place. Giunti nei pressi dell’entrata hanno discusso ad alta voce della chisura dei propri conti correnti attirando la folla.

[youtube]S6svA6Qvq1U[/youtube]

Dopo sono entrati: la sicurezza della banca ha chiesto loro di uscire e – ricostruiscono alcuni di coloro che hanno assististo alla scena – mentre si accingevano a farlo, le porte della banca sono state sbarrate dalla stessa sicurezza che ha atteso l’arrivo della polizia per riaprile e far arrestare i 23 clienti. (Fonte Ansa)

0 Comments

  1. Massimo

    Stiamo attenti a cavalcare questo cavallo… In questo momento un crollo del sistema bancario repentino porterebbe alla perdita di milioni di posto di lavoro. Io non sono per il tanto peggio… tanto meglio. I processi vanno governati ed i cambiamenti non possono essere immediati. Siamo in un economia di carta e sarà difficile e lungo riportare il sistema ad un economia reale per creare meno sofferenza possibile.

    Reply
  2. stefano

    io invece penso che sia arrivato il momento di farli tremare, senza bastoni, senza bombe, semplicemente colpendoli in quello che hanno di più caro: la loro ingordigia!

    Reply
  3. Pingback: Il feticismo dei post-it « No Claps

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *