Ponte Vecchio ai ferraristi, i 120mila euro non risultano

image_pdfimage_print

2. l’autorizzazione all’occupazione del suolo pubblico porta la data del giorno successivo alla cena “Cavalcade”… Disguidi? Leggiamo i dettagli nel comunicato seguente. 

Cena Ferrari su Ponte Vecchio, De Zordo e Grassi: “I 120.000 euro dichiarati da Renzi non esistono”. Nessun taglio per vacanze bambini disabili

I 120.000 euro con cui il sindaco Renzi aveva maldestramente giustificato l’affitto di Ponte Vecchio per la cena di gala della Ferrari non esistono.

Lo ha confermato oggi in aula la Giunta in risposta alla nostra interrogazione che chiedeva lumi in merito, visto che dagli atti ufficiali non si trovava riscontro alcuno della cifra che la Ferrari avrebbe, secondo quanto detto dal Sindaco, dato al Comune di Firenze.

Le uniche entrate che risultano sono 13.000 euro per restauro Pala e circa 17.000 per occupazione suolo pubblico: nello specifico 2.489 euro per l’occupazione di Ponte Vecchio, 11.295 euro per piazza Ognissanti e 2.719 euro per lungarno Vespucci.

Anche la destinazione dei presunti 120.000 euro per sopperire, come ha scritto il sindaco, al “taglio che abbiamo avuto sul capitolo delle vacanze per i bambini disabili” é risultato un incredibile bluff: nessun taglio operato da ente terzo, solo una demagogica e inqualificabile utilizzazione di una categoria debolissima per motivare, facendo leva sulla sensibilità personale, una operazione che ha portato come unico risultato una grande visibilità mediatica del Sindaco e un piacere a possibili futuri supporter elettorali. È sull’uso dello spazio pubblico e dei beni culturali abbiamo già abbondantemente detto.

La cosa non finirà qui, perché questa vicenda merita ulteriori approfondimenti sui quali stiamo lavorando.

0 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *