13 dicembre 2018

Piazzale Michelangelo, rivolta dei residenti contro il campeggio

image_pdfimage_print

I comitati ricevuti dalla commissione urbanistica del Comune tornano a chiedere che la struttura venga eliminata
di Ernesto Ferrara

Piazzale Michelangelo, scoppia la rivolta dei comitati dei residenti contro il campeggio e i 18 nuovi permessi a costruire rilasciati dagli uffici urbanistica di Palazzo Vecchio per l´area della collina. Ieri i comitati, ricevuti dalla commissione urbanistica del Comune, hanno puntato il dito contro il campeggio, nato ai tempi di La Pira ma oggi, a loro dire, diventato «un vero e proprio villaggio turistico». La vecchia giunta aveva previsto, in sede di redazione del piano strutturale, di eliminare il camping dalla collina. Ora la capogruppo di Perunaltracittà Ornella De Zordo torna a chiedere che quella previsione sia confermata nel nuovo piano. «Piazzole di cemento, bungalow, un parcheggio costruito tutto su terreno di riporto, che può ospitare fino a 2.500 persone, spreco d´acqua: sarebbe opportuno che il comandante dei vigili urbani ordinasse un´ispezione nel campeggio», si spinge a chiedere De Zordo, convinta che all´interno dell´area possano esistere irregolarità e ricorda come nell´unico sopralluogo di qualche anno fa i vigili scoprirono costruzioni abusive e taglio di alberi non autorizzato. «Le accuse decaddero per l´indulto nel 2007», ricorda pure De Zordo che ora ha scritto una lettera al numero uno dei vigili Massimo Ancillotti per chiedere verifiche.
C´è anche l´aspetto urbanistico: sarebbero 18 le nuove costruzioni in arrivo sulla collina ma i residenti sono preoccupati, temono nuove frane dopo quelle già avvenute in via Castelli e viale Galilei. «Approfondiremo tutti i progetti autorizzati in Comune», annuncia Titta Meucci, Pd, capo della commissione urbanistica. «Sulla collina si faccia il parco degli Ulivi», propone Tommaso Grassi del gruppo Spini.

Fonte Repubblica

0 Comments

  1. man

    Se il campeggio non è in regola è bene che venga messo in regola o smantellato. Ma se tutto è in regola deve rimanere. Porta anche soldi alla città.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *