Performance davanti a Palazzo Vecchio contro l'ordinanza anti mendicanti. E venerdì via al mailbombing

image_pdfimage_print

Un grande cerchio di nastro bianco e rosso, sistemato fuori dall’ingresso di Palazzo Vecchio in piazza della Signoria, con racchiusi, all’interno circa 30 manifestanti-attori nei panni di mimi, musicisti ambulanti e clochard accompagnati da cani. E’ la manifestazione flash mob organizzata, tra gli altri, da Perunaltracittà, comunità delle Piagge, Rifondazione comunista e movimento di lotta per la casa ieri pomeriggio, in contemporanea con l’inizio dei lavori del consiglio comunale, per protestare contro l’ordinanza contro l’accattonaggio molesto e invasivo adottata lo scorso novembre da Palazzo Vecchio. “Il cerchio – ha spiegato al termine della performance Marco Sodi, di Perunaltracittà – rappresenta il pericolo che le categorie sociali da noi interpretate, come i mimi, i clochard e i musicisti ambulanti, costituirebbero in base all’ordinanza firmata dal sindaco Matteo Renzi. E’ un’impostazione che ovviamente non condividiamo: per questo abbiamo lanciato una raccolta di firme per l’annullamento immediato dell’atto comunale”. Associazioni e movimenti hanno annunciato anche una giornata di ‘mailbombing’, letteralmente, una ‘tempesta’ di mail agli indirizzi del sindaco Renzi e dell’assessore al Decoro Massimo Mattei, dalle 7,30 alle 18,30 di venerdì prossimo “affinché – ha spiegato ancora Sodi – il primo cittadino e l’assessore si convincano di come quest’ordinanza contribuisca ad aumentare l’insicurezza sociale anziché alleviarla”.

[Fonte: Controradio.it]

CONTRO L’ORDINANZA DECORO DEL SINDACO RENZI
PARTECIPA AL  MAILBOMBING*
Perchè? Sei contrario all’ordinanza contro le povertà?
Fatti sentire dal Sindaco Renzi e dall’Assessore al decoro Mattei.
Quando?
VENERDÌ 18 DICEMBRE DALLE ORE 7,30 ALLE ORE 18,30
Come?
VISITA IL BLOG: www.ilsensoincomune.blogspot.com E SEGUI LE ISTRUZIONI

*MAILBOMBING: attacco informatico in cui grandi quantitativi di e-mail
vengono inviati a destinatari specifici, provocandone l’intasamento della casella di posta e il crash dei server di gestione, viene utilizzato per lo più nelle azioni di protesta e denuncia sociale di massa.

0 Comments

  1. Claudio

    i mimi sono una categoria sociale????????????????? E da quando????
    e i pagliacci, i pagliacci dove li mettiamo? Ma per favore….

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *