Paladar, chiuso per burocrazia. Il ristorante multietnico scrive al Sindaco

image_pdfimage_print

Il ristorante Paladar è chiuso da sabato scorso. Il locale multietnico di via Pistoiese ha dovuto sospendere la sua attività dopo la visita di due agenti della Polizia Municipale, esecutrici di un provvedimento del Comune. Il problema non è l’igiene, la sicurezza, o l’evasione fiscale. Si tratta ancora una volta di burocrazia.

I fatti: il Paladar ha ottenuto per i propri locali la destinazione d’uso commerciale già dal 2006, ma nel novembre 2008, quando è stata presentata la DIA (dichiarazione inizio attività) per somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, l’Ufficio Edilizia l’ha contestata proprio per “mancata destinazione d’uso”, chiedendo ulteriore documentazione. Malgrado però possegga da marzo tutti i documenti necessari, tra cui la concessione della destinazione d’uso prodotta dall’ufficio stesso, l’Ufficio Edilizia non ha più comunicato nulla, nemmeno quando sollecitato dallo Sviluppo economico a inizio settembre. Finchè sabato scorso non sono arrivate le vigilesse con l’ordine di chiusura.

Francisca Frias è una delle 5 donne che hanno creato e gestiscono il ristorante Paladar, ed è molto arrabbiata: “è inaccettabile che un Ufficio comunale impieghi oltre 6 mesi per dare, anzi, per non dare esito ad una pratica!” Francisca ha scritto al Sindaco una lettera aperta sollecitando un suo intervento per “affrontare questa stortura amministrativa tanto controproducente quanto ingiusta”, che definisce un “sopruso”. “Sarebbe questa la nuova era nei raporti fra Amministrazione e cittadinanza?”, si chiede.

Intanto, le donne del Paladar incassano la solidarietà della Comunità delle Piagge, che ha affidato a loro l’organizzazione della “Cena Onesta” di domani sera, sabato 26 settembre, a chiusura di Amic®credito.
In attesa di risposte concrete e del ritorno del buon senso.

0 Comments

  1. Yveta Lozzi

    Sono stata una volta nel vostro restorante e mi e piaciuto molto. Vorrei sapere se organizzate le serate a tema con la muzica e cibo particolare…vorrei tanto ritornare con gli amici…
    A presto,Yveta da Carmignano

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *