Pacchetto Sicurezza: migliaia di minori migranti presto clandestini

image_pdfimage_print

Il Decreto Sicurezza che prevedibilmente verrà approvato in via definitiva domani dal Senato stringerà le maglie anche per quel che riguarda la tutela dei minori migranti non accompagnati. Terre des Hommes è allarmata delle conseguenze che avrà presto questo decreto su migliaia di loro. Infatti, seppure il nostro Stato sia tenuto a offrire protezione e accoglienza ai minori che entrano in Italia in base alla Convenzione ONU dei diritti dell’Infanzia e agli altri impegni presi in ambito internazionale dall’Italia, il nuovo decreto renderà automaticamente clandestini la stragrande maggioranza dei minori extracomunitari presenti sul nostro territorio al compimento del diciottesimo anno d’età.

“Finora le esperienza sul campo hanno dimostrato che occorre una strategia di accoglienza a lungo termine per poter effettivamente assicurare la protezione dei minori che giungono nel nostro paese scappando da violenze, conflitti e povertà” dichiara Raffaele Salinari, presidente di Terre des Hommes International. “Spesso si tratta di minori di 16-17 anni, quindi vicini alla maggiore età. Tutti gli sforzi fatti dalle strutture di accoglienza per il loro inserimento sociale e la loro formazione verranno di fatto vanificati dal ritorno all’interpretazione più restrittiva della Bossi-Fini, che richiedeva un periodo di permanenza di almeno 3 anni del minore (di cui 2 partecipando a un progetto d’integrazione sociale) per poter concedere un permesso di soggiorno dopo i 18 anni. Non solo: nel decreto si dice che per i neomaggiorenni ci deve necessariamente essere un provvedimento di tutela e/o affidamento. Degli oltre 7.000 minori migranti non accompagnati presenti nel nostro paese la stragrande maggioranza è prossimo alla maggiore età e non ha questi requisiti, quindi verrà presto trasformato in clandestino senza nessuna possibilità di proseguire il percorso virtuoso intrapreso fin qui”.

E’ prevedibile inoltre che alla luce di queste nuove norme si abbassi l’età media dei minori migranti non accompagnati, con conseguenti aumenti di costi e problemi per la loro accoglienza e protezione. Queste considerazioni scaturiscono dalla ricerca sui sistemi di accoglienza dei minori migranti non accompagnati “Minori erranti” redatta da Terre des hommes Italia e Parsec. Lo studio verrà presentato il prossimo 3 giugno a Roma (Sala Monumentale della Biblioteca Casanatense, Via di S. Ignazio, 52).

[Fonte Terre des hommes Italia]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *