"Omelie per chi non ama le omelie", lunedì 16 con Alessandro Santoro e Vitaliano Della Sala

image_pdfimage_print

La Comunità delle Piagge con Adista, l’agenzia di stampa sul mondo cattolico in collaborazione con la Libreria Feltrinelli di Firenze ha organizzato per lunedì 16 novembre la presentazione del volume ” Omelie per chi non ama le omelie”, per restituire al Vangelo la forza dirompente della strada, per sottrarlo ai professionisti del tempio.

Parteciperanno al doppio incontro (alle 18.00* alla Feltrinelli di via Cerretani, alle 21.00 al Centro sociale Il Pozzo di via Lombardia alle Piagge) due tra gli autori, Alessandro Santoro* e Vitaliano Della Sala, oltre al filosofo Luigi Lombardi Vallauri* e ai curatori del volume Valerio Gigante e Luca Kocci.

L’inquietudine delle domande al posto della certezza – spesso illusoria – di tante risposte tranquillizzanti. Il silenzio dell’attesa preferito alle parole sontuose e magniloquenti che caratterizzano molte delle prediche che risuonano dai pulpiti laici ed ecclesiastici della nostra epoca. L’abbandono di strade ormai note per privilegiare l’esplorazione curiosa e appassionata di sentieri “scomodi” e poco battuti. L’annuncio del messaggio di liberazione, che soppianta la legge che  esclude ed opprime. Il punto di vista dei vinti che sostituisce e ribalta l’interpretazione scritta a propria immagine e somiglianza dai “vincitori”.

Sono solo alcune delle antinomie che hanno caratterizzato in questi anni la rubrica delle “Omelie Fuoritempio” di Adista, un esperimento unico nel panorama editoriale italiano: il tentativo di sottrarre il commento della parola di Dio ai professionisti del tempio per restituire al Vangelo la forza dirompente de lla strada, la sua rivoluzionaria freschezza di parola incarnata nelle attese e nelle istanze degli oppressi. E di suggerire, a chi vi si accosta, l’urgenza di assumersi per intero la responsabilità del tempo presente, evitando  sia la fuga nel futuro apocalittico sia il consolatorio rifugio nella dimensione trascendente e spiritualistica che annulla la concretezza dell’immanente.

Fuoritempio. Omelie laiche. Anno C (a cura di Valerio Gigante e Luca Kocci, Di Girolamo editore, pp. 200, euro 15: il libro può essere richiesto, senza spese di spedizione aggiuntive, ad Adista, tel. 06/6868692; fax 06/6865898; e-mail: abbonamenti@adista.it; oppure acquistato online sul sito www.adistaonline.it). Particolarmente significativi i nomi di coloro che hanno raccolto la sfida di questa “omelia laica” e che si alternano nelle pagine di questo secondo volume di Fuoritempio: oltre Zanotelli, lra loro anche Tissa Balasuryia, Marcelo Barros, José Oscar Beozzo, Luigi Bettazzi, Luisito Bianchi, Leonardo Boff, Gabriella Caramore, Vitaliano Della Sala, Erri De Luca, Giovanni Franzoni, Jacques Gaillot, Rita Giaretta, Giulio Girardi, Raniero La Valle, Alberto Maggi, Enzo Mazzi, Eugenio Melandri, Arturo Paoli, Aloysius Pieris, Xabier Pikaza, Antonietta Potente, Samuel Ruiz García, Alessandro Santoro, Sergio Tanzarella, Lilia Sebastiani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *