Oltre il cassonetto

image_pdfimage_print

La raccolta differenziata è oggi al 32, 5% nell’area fiorentina e del 39, 2% nell’Area Quadrifoglio (5 comuni). Signa, ultimo comune arrivato nel consorzio Quadrifoglio, è intorno al 35%. Firenze non è ancora al 35%, ma è molto vicina a quella soglia. Se in tutta la città avessimo cassonetti per l’organico la percentuale sarebbe superiore.
Quadrifoglio rileva quotidianamente con un sistema satellitare il gettito di rifiuti proveniente da ogni cassonetto. I rifiuti che vengono raccolti sono 350.000 tonnellate di cui 100.000 vengono differenziate a monte e condotte al riciclaggio. La convenienza rappresentata dal riciclaggio, oltre al discorso ecologico, è di due tipi: diretta, perché i consorzi pagano i materiali riciclabili (plastica, carta, vetro) un tot al kg, e indiretta poiché mettere rifiuti in discarica ha un costo. Le 250.000 tonnellate dell’indifferenziato (cassonetto blu) vengono in parte recuperate: all’impianto di selezione e compostaggio di Case Passerini subiscono una nuova separazione di quanto è possibile riciclare (circa 50.000 tonnellate). Carta e plastica ad esempio vengono recuperate in questa fase per produrre il cosiddetto “combustibile da rifiuti”. Anche la frazione organica si recupera. Sono adesso in costruzione nuovi capannoni che garantiranno la produzione di compost al chiuso, con la definitiva eliminazione degli odori di lavorazione.
Il rimanente (sovvalli) non altrimenti utilizzabile (200.000 tonnellate circa) viene pressati e conferito nella discarica di Case Passerini (la collinetta al casello dell’Autostrada), dove dal biogas si ricava energia elettrica. Case Passerini non è tuttavia sufficiente, quindi si ricorre anche ad altre discariche regionali: Terranuova Bracciolini, Firenzuola, Peccioli, Rosignano. Si tratta di discariche pubbliche, che ospitano i rifiuti a pagamento, secondo un prezzo deciso dall’amministrazione comunale di competenza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *