"Occupy my Room", invito all'accoglienza 'casa per casa' per chi partecipa a Firenze 10+10

image_pdfimage_print

“Occupy my Room” è il titolo evocativo della campagna di ospitalità lanciata a 10 anni dal Social Forum dagli organizzatori di Firenze 10+10 per accogliere le centinaia di giovani, e non, che dall’8 all’11 novembre si troveranno alla Fortezza da Basso per discutere del futuro sociale, economico e politico dell’Europa.
“L’invito è rivolto a tutti i fiorentini che, come 10 anni fa, hanno il desiderio di mettere a disposizione dei partecipanti al Forum una camera, un letto, un divano o anche un intero appartamento per trasformare una necessità pratica in un’occasione unica di incontro e di confronto” – ha detto Jason Nardi coordinatore del Comitato promotore nazionale di Firenze 10+10 presentando l’iniziativa. “Oltre ad appoggiarci alle strutture attrezzate vorremmo infatti mettere in piedi una rete di accoglienza ‘diretta’ da parte della città, permettere cioè ai partecipanti/volontari di Firenze 10+10 di essere accolti nelle case dei fiorentini.”
Anche chi è iscritto a portali di scambio casa o di couchsurfing può dare la propria disponibilità alla segreteria organizzativa di Firenze 10+10 all’indirizzo mail info@firenze1010.eu con oggetto “Occupy my Room” o visitando il sito www.firenze1010.eu

Cos’è Firenze 10+10

A dieci anni da quell’enorme spazio di discussione e dibattito aperto che fu il primo Forum Sociale Europeo, reti, gruppi e movimenti fiorentini, accanto al lavoro del comitato promotore nazionale di “Firenze 10+10”, hanno avviato un percorso inclusivo per costruire in città un appuntamento per ricollegare riflessioni e azioni intorno alla costruzione di un’Europa sociale e dei beni comuni, come risposta alla crisi economica, sociale, ambientale e di democrazia in cui siamo immersi. L’evento sta suscitando un vasto interesse internazionale con l’adesione di numerosi movimenti, reti, ong, associazioni e gruppi impegnati nella difesa del lavoro, dell’ambiente, della democrazia e della pace. A seguito del ricco dibattito che animerà la quattro giorni, nasceranno campagne ed azioni concrete a livello europeo e mediterraneo con l’obiettivo di superare la crisi del capitalismo mettendo al centro le persone e l’ambiente e non il profitto.

Il Comitato promotore nazionale è composto da 14 organizzazioni della società civile italiana: http://firenze1010.eu/index.php/it/organizzazione

Per conoscere le ultime novità di Firenze 10+10 è attivo il sito www.firenze1010.eu e l’indirizzo di posta elettronica info@firenze1010.eu

I giornalisti interessati ad accreditarsi al Forum possono farlo visitando la pagina http://www.firenze1010.eu/index.php/it/media-center

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *