26 settembre 2018

Occupazione sostenibile

image_pdfimage_print

Lo sviluppo sostenibile crea occupazione. A confermarlo gli ultimi dati sull’occupazione legata all’ambiente presentati dall’Isfol: da 264mila gli occupati sono passati a 311mila, facendo registrare un incremento del 18%, con contratti che per l’80% sono a tempo indeterminato e che premiano le donne e le figure più qualificate. Nel 2003 i diplomati sono il 44, 2% degli occupati, i laureati l’8,4% a conferma della connotazione medio-alta delle “professioni verdi”. Sul fronte della formazione pubblica e privata è cresciuta l’offerta di corsi di laurea triennali, di perfezionamento e specializzazione, e di master per un totale di oltre duemila attività formative. Il 42% dei laureati del settore risulta occupato (56% dei quali svolge una attività coerente con la propria formazione), così come il 45% dei qualificati e il 76% dei diplomati universitari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *