15 dicembre 2018

Nuovi arrivi a Villore

image_pdfimage_print

Dal 1° di gennaio Simone si è trasferito qui ed ha potuto sperimentare 7 giorni su 7 la mancanza di acqua calda, più difficile certamente ma spesso più ricco di vita.
Pochi giorni fa è arrivata una donazione da parte di Manitese che permetterà l’acquisto di un trattore ed altri attrezzi agricoli.
Contiamo molto sul trattore per dare una svolta alle lavorazioni agricole ed al miglioramento fondiario del podere.
Speriamo di cominciare a piantare alberi da frutto, aumentando così la produzione di marmellate e di altri prodotti agricoli, e anche una piccola vigna che ci toglierà la soddisfazione di riuscire a produrre un po’ di vino fra due o tre anni.
Visto il successo strepitoso della campagna “Adotta un Ulivo” che portò all’acquisto di 200 piante – che dall’aprile del 2000 fanno sfoggio sui nostri terreni – chiediamo agli amici vicini e lontani un ulteriore sforzo che ci permetta di mettere a dimora un po’ di piante da frutto autoctone e/o in via di estinzione.
Tra pochi giorni finiremo il recinto delle capre e potremo dare una casa a tre piccole amiche che ci sono state donate, mentre procede celermente la ripulitura del terreno dall’infestazione di acacie e rovi.
Entro il mese di giugno speriamo di finire i lavori alla casa colonica del podere il Cerro, così da lasciare libera la canonica a chi vuole passare qualche giorno nel verde del Mugello, lontano dalla confusione e dalla frenesia del mondo industrial-cittadino, magari sperimentando un pizzico di vita contadina.
I lavori termineranno grazie ad un prestito concesso dal Fondo Etico delle Piagge tramite la Mag 6 che in questi giorni è venuta a trovarci alle Piagge e a Villore con alcuni componenti del suo Consiglio di Amministrazione.
P.S. Al Cappone ci ha lasciati per andare a riempire la dispensa. Ancora una volta però gli abitanti di Villore non sono riusciti ad uccidere alcun animale, ci siamo rivolti ad un vicino che ha fatto il boia in nostra vece.

Casale di Villore
tel. 055/8493013
villore@altracitta.org

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *