Nucleare e Maggio Fiorentino, Da Renzi informazione superficiale

image_pdfimage_print

Per l’Ordine dei giornalisti della Toscana e l’Associazione stampa, ”la diffusione di notizie istituzionali di forte rilevanza, come la gestione delle iniziative programmate dal Comune di Firenze in Giappone in queste tragiche giornate e’ stata gestita dal sindaco Matteo Renzi e dal vicesindaco Dario Nardella con un pressappochismo e con una superficialita’ preoccupanti”. ”Affidare per 24 ore – dicono Odg e Ast – solo alla pagina personale di Facebook la comunicazione istituzionale sui problemi connessi al rischio di contaminazione nucleare dei lavoratori del Maggio fiorentino e alla partenza della delegazione economica la cui missione era programmata per domenica scorsa e’ assolutamente inaccettabile. Informazioni cosi’ essenziali e delicate non possono essere affidate solo agli ‘amici’, ma trasmesse a tutti gli organi di informazione. Ancora piu’ grave e’ il fatto che il sindaco Matteo Renzi abbia a lungo rifiutato di rispondere ai mezzi di informazione che chiedevano notizie riguardanti il suo viaggio in Giappone e alla permanenza della troupe del Maggio fiorentino. Il sindaco puo’ aggiornarci solo su Facebook riguardo alle proprie vacanze, non certo in merito a una missione istituzionale in un Paese devastato da un terribile terremoto e alle prese con rischi di contaminazione nucleare”. L’Ordine dei giornalisti della Toscana e l’Associazione stampa ”condannano fermamente il continuo svilimento delle funzioni dell’ufficio stampa del Comune di Firenze e la volonta’ di trasformare la doverosa informazione istituzionale, che e’ un diritto dei cittadini, in una comunicazione confidenziale e lacunosa”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *