No alle gabbie!

image_pdfimage_print

No ai Cpt, in Toscana come altrove. è stato Saverio Tommasi – regista e attore teatrale fiorentino – a lanciare l’appello mettendo in scena una singolare iniziativa: vivere per tre giorni e tre notti in una gabbia di 170x120cm. La protesta è nata in seguito al dibattito delle ultime settimane sull’ipotesi di costruire un Centro di permanenza temporanea anche nella nostra regione, ipotesi non rigettata dall’amministrazione comunale fiorentina.
L’iniziativa, che si è svolta al Piazzale Michelangelo, ha raggiunto l’obiettivo di sensibilizzare sul tema numerosi cittadini, compresi alcuni turisti che hanno potuto leggere il testo dell’appello su un volantino scritto in inglese. Alla manifestazione hanno aderito, tra gli altri, Marco Bazzichi, Lisa Clark, Ornella De Zordo, Tommaso Fattori, Mercedes Frias. Pierluigi Ontanetti, che ha simbolicamente “dato il cambio” a Tommasi, è stato invece protagonista di una spiacevole aggressione: tre persone, fra i 35 e i 40 anni, fiorentine, hanno tentato di bruciare gli striscioni appesi alla gabbia. Durante l’iniziativa al Piazzale è proseguita anche la raccolta di foto per la petizione “Il prossimo sono io”, contro ogni discriminazione: http://www.ilprossimosonoio.blogspot.com/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *