Nasce in Toscana il primo gelato a Km zero

image_pdfimage_print

Fonte: Iris press

Agricoltura e artigianato s’intrecciano e collaborano per il gelato della filiera corta. Cremoso e di altissima qualità. In altre parole: “speciale”.

E’ il gelato a km zero, il primo in Toscana, presentato mercoledì pomeriggio alla gelateria “Lo Scoiattolo” in Via Aurelia Sud, 84 a Massa: già tantissimi i curiosi che hanno approfittato dell’occasione per assaggiare, in anteprima, il gelato artigianale prodotto con il latte crudo dell’allevamento di Mariella Lenzetti. Il latte arriva dal pascolo di San Cristoforo a pochi chilometri dalla gelateria ed è considerato, dal popolo degli appassionati, il migliore della Provincia apuana.

“Un primato – come è stato definito da Vincenzo Tongiani, Presidente Coldiretti Provinciale, promotore della prima gelateria a km zero della Toscana in collaborazione con Comune di Massa, Regione Toscana, Provincia di Massa Carrara, Apa (l’associazione provinciale degli allevatori), Asl 1 e “Lunigiana Amica” – frutto della volontà reciproca di garantire al consumatore prodotti di altissima qualità, certificati e che rientrano nei parametri, per noi fondamentali, della filiera corta; un progetto che in Provincia di Massa Carrara ha trovato da subito un enorme seguito sia durante gli appuntamenti dei mercati di Campagna Amica, sia attraverso i distributori di latte crudo installati a Massa e Montignoso.

E’ il risultato inequivocabile che il percorso che questa città ha intrapreso, è quello giusto”. Curiosità abbiamo detto, ma anche tanta voglia di riscoprire “il sapore puro e genuino del gelato prodotto con latte vero delle mucche” come ha ricordato l’Assessore Provinciale, Domenico Ceccotti tra i primi a degustare il gelato della filiera corta. Un progetto quello della filiera corta partito dalla Provincia di Massa Carrara e poi esteso nelle altre province toscane. “E’ partito tutto di qui”. – ha spiegato il Dirigente della Regione Toscana, Simone Tarducci. A spiegare i dettagli “tecnici” del gelato a km zero ai tanti curiosi il titolare Paolo Angelini, che da sempre punta su un gelato di qualità. “Il latte crudo incrementa notevolmente la già altissima qualità del nostro gelato che produciamo solo con prodotti naturali. Tutti i giorni saremo riforniti con il latte di Lenzetti a garanzia di una qualità eccezionale”. Vulcanico e già pronto a nuove sfide l’allevatore Pier Giovanni Lorenzetti che dopo i distributori di latte e il gelato punta al cappuccino e allo yogurt a km zero: “Sarà – annuncia – molto presto. Il nostro latte è sinonimo di qualità”.

Autore: Red

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *