13 novembre 2018

Moretti Cavaliere, malgrado la strage di Viareggio. Il disgusto di una madre

image_pdfimage_print

Riceviamo e pubblichiamo

Sui vari TG è stata data notizia che il Presidente Napolitano ha insignito Mauro Moretti, AD delle Ferrovie dell’onorificenza  di cavaliere del Lavoro. Io sono la mamma di Federico Battistini, 32 anni, deceduto insieme alla moglie Elena Iacopini, i suoceri Emanuela Milazzo e Mauro Iacopini, nell’incidente ferroviario avvenuto lo scorso 29 giugno 2009 a Viareggio.

Siccome  Moretti potrebbe e dovrebbe essere fra GLI INDAGATI per quella strage, sono disgustata, insieme alla mia famiglia dell’attestato che il Presidente gli ha consegnato questa mattina, annunciato con scarsa sensibilità,venti  giorni prima del primo anniversario della strage. Vorrei esprimere tutto il mio rammarico nei confronti del Presidente che, in occasione dei funerali di stato svoltisi il 7 luglio 2009 si è mostrato addolorato nel porci  le sue condoglianze, vorrei dirgli quanto tutto questo mi irrita e se si rende conto che questo gesto, suscita in tutti noi familiari delle vittime del 29 giugno, un enorme senso di rammarico.

Per colpa di qualcuno io non ho più mio figlio che aveva tutta la vita davanti, era sposato da tre anni e mezzo e che si trovava tranquillamente in casa e quel qualcuno viene anche premiato……

Luciana Beretti

0 Comments

  1. graziella sigali

    Condivido lo sdegno della Signora Luciana Beretti, madre di Federico Battistini, vittima innocente, di soli 32 anni, della strage ferroviaria del 29/6/2009 di Viareggio. Io ero amica di Emanuela Milazzo, anche lei vittima, insieme al marito Mauro Iacopini e la figlia Elena, coetanea e consorte di Battistini: una famiglia annientata che non ha mai compiuto azioni per meritarsi una morte così atroce. Lo sgomento è ancora vivo in me e, penso non scomparirà mai; non si può morire così, per l’incuria di chi è preposto a tutelarci né, tanto meno, si può rimanere indifferenti a dichiarazioni di onorificenze. Si vuol premiare, chi non ha ottemperato al suo dovere? Provo vergogna e umiliazione per queste care vittime, così vilipese da questi “premi”; speriamo possano riposare in pace nella giustizia! Graziella Sigali

    Reply
  2. Alessandro Bellucci

    Quanto fatto da Giorgio Napolitano è vergognoso. Certo non è la prima volta che il nostro – purtroppo – presidente della Repubblica si macchia di gesti a dir poco sbagliati, ma arrivare a premiare uno come Mauro Moretti, che ha dimostrato disprezzo per le vittime di Viareggio ed accanimento verso chi si batte per la sicurezza, è troppo. Non ho alcuna stima nei confronti di un presidente che si comporta così.

    Reply

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *