14 novembre 2018

Mediazione dei conflitti: nasce il primo Master in Toscana

image_pdfimage_print

Firenze, 25 gennaio 2006 – L’Università di Firenze presenta un nuovo percorso di studi, unico in Italia: il Master di 1° livello in Mediazione dei conflitti sociali e interculturali.

Di fronte a conflitti etnici e religiosi, urbani e territoriali, conflitti sempre più complessi che sono il frutto di una società multiculturale in continua evoluzione, non bastano più le tradizionali tecniche del problem solving o della strategia di composizione degli interessi. L’unico percorso adottabile oggi è quello fondato su un continuo e paziente processo di comunicazione e di “traduzione” e su un approccio ormai multidisciplinare al conflitto. Dalla sociologia all’antropologia, dallo studio delle religioni alla psicologia, il novello mediatore deve avere una preparazione completa e versatile, per sapersi districare in una realtà sempre più sfaccettata.

‘Il mediatore interculturale – commenta l’Assessore Regionale alle politiche sociali Gianni Salvadori – è una figura che si rende sempre più necessaria in una società in così rapida evoluzione e trasformazione. Ormai diventa spesso difficile riuscire a comprendere la natura di determinati conflitti che sorgono tra i diversi gruppi che compongono la nostra società. Capire a fondo le dinamiche sociali di questi gruppi e trovare persone che siano in grado di intervenire per risolvere eventuali dispute è diventata un’esigenza insopprimibile al giorno d’oggi. E come al solito la Toscana anche in questo ambito si pone in una posizione di avanguardia rispetto al resto del Paese’.

“Il Master in Mediazione dei conflitti sociali e interculturali nasce al termine di un’esperienza triennale acquisita con il Modulo Professionalizzante sulla Mediazione Sociale ed Interculturale – afferma la Prof.ssa Giovanna Ceccatelli Gurrieri, coordinatrice del Master – durante la quale l’Università ha potuto maturare una serie di competenze specifiche nella risoluzione dei conflitti della società contemporanea. “L’offerta formativa – prosegue la Professoressa Ceccatelli Gurrieri – nasce dall’esigenza di figure professionali in grado di rispondere alle sfide dell’odierna società multiculturale, dei processi migratori e dei nuovi conflitti urbani e sociali, che sappiano trasformare il conflitto sociale in opportunità di crescita per tutti”.

Quella del mediatore è in effetti una figura professionale sempre più ricercata. Buona parte dei partecipanti alle scorse edizioni del Modulo Professionalizzante sulla Mediazione Sociale ed Interculturale dell’Università di Firenze attualmente ha già ottenuto incarichi in qualità di mediatore e formatore in ambito scolastico, sindacale, sanitario e interculturale.
In particolare, due saranno le figure professionali che emergeranno dal nuovo Master: il Mediatore dei conflitti sociali e identitari, che si occuperà della prevenzione, soluzione e trasformazione dei cosiddetti conflitti ‘orizzontali’ ed il Facilitatore dei rapporti tra istituzioni, società civile e territorio, per la prevenzione, soluzione e trasformazione dei conflitti ‘verticali’ tra gruppi di cittadini e pubbliche amministrazioni.

Al corso, che inizierà il prossimo 3 marzo 2007 e durerà 10 mesi, saranno ammesse a partecipare 30 persone, che dovranno sostenere una prova di selezione. I futuri mediatori riceveranno una preparazione teorica e pratica, attraverso lezioni sia in aula che a distanza. L’approccio didattico sarà prevalentemente interattivo attraverso lo studio di casi concreti, lavori di gruppo, giochi di ruolo, training. Al termine del percorso formativo sono previsti stages della durata di 120 ore sia in Italia che all’estero.

La quota di iscrizione al Master è di 3.500 euro. E’ possibile iscriversi anche ai singoli moduli, i cui costi di iscrizione sono di 600 euro ciascuno. Sono previste borse di studio, attribuite al 10% degli studenti iscritti in possesso dei requisiti richiesti.

Le domande di ammissione al Master dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 gennaio 2007 e consegnate alla Segreteria Post-Laurea per i Master ed Esami di Stato – Via P.A. Micheli n. 30 – 50121 Firenze.
Per scaricare il bando completo di iscrizione e per ottenere ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito web del corso: www.mastermediazione.unifi.

Master in Mediazione dei conflitti sociali e interculturali:

Coodinatore
Prof. Giovanna Ceccatelli Gurrieri,
Dipartimento studi sociali tel: 055 2757756
e-mail giovanna.ceccatelli@unifi.it

Segreteria didattica
Dipartimento di studi sociali tel: 055 2757700
e-mail mastermediazione@scform.unifi.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *