Manca Intesa? Troviamola!

image_pdfimage_print

Un primo positivo risultato per la Campagna “Manca Intesa” che richiede a Banca Intesa di uscire dal commercio delle armi, di adottare e applicare rigorose linee guida per evitare di finanziare progetti che potrebbero violare i diritti umani e distruggere l’ambiente e di impegnarsi per una maggior trasparenza, responsabilità e correttezza verso il pubblico.
Banca Intesa, il maggior gruppo bancario italiano, è tra i finanziatori di grandi e discussi oleodotti, è il secondo gruppo bancario italiano per numero di operazioni riguardanti l’esportazione, l’importazione e il transito di armi e attualmente si trova al centro dell’attenzione, direttamente o tramite le sue controllate, per la scarsa trasparenza e tutela dei piccoli risparmiatori.
Dopo poche settimane dal lancio della campagna da parte di varie organizzazioni tra cui Rete Lilliput, Banca Intesa ha manifestato l’intenzione di uscire dal finanziamento degli armamenti e di prendere in considerazione alcune delle richieste che gli sono state sottoposte.
Che sia l’inizio di un processo più ampio di responsabilità e correttezza?
Maggiori info: www.mancaintesa.org

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *