Libia: più di 200 eritrei rischiano il rimpatrio forzato. Un appello di Amnesty

image_pdfimage_print

Soltanto un esempio di come la Libia tratta quei “clandestini” che l’Italia respinge dalle proprie coste.

Secondo informazioni ricevute da Amnesty International, più di 200 cittadini eritrei sono stati picchiati e trasferiti con la forza dal centro di detenzione di Misratah a quello di Sabha,

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *