23 settembre 2018

Le basi militari inquinano

image_pdfimage_print

Dopo 15 giorni dalla fuoriuscita di kerosene dall’oleodotto che rifornisce la base Nato di Aviano, le acque sono ancora inquinate in provincia di Vicenza. Lo denuncia il comitato No Dal Molin che preannuncia iniziative di protesta per portare all’attenzione dei media una notizia ‘inspiegabilmente’ dimenticata. Fra le altre cose, i No Dal Molin inviteranno a bersi un bicchier d’acqua tutti quegli amministratori che usano toni rassicuranti pur non avendo fornito nessun dato certo sull’inquinamento idrico e ambientale. Il Comune di Monticello Conte Otto, tra i più colpiti dai 1600 litri di kerosene, si costituirà parte civile nell’eventuale processo per l’incidente, che vedrebbe probabilmente sul banco degli imputati il ministero della difesa. L’oleodotto Pol-Nato Nord Italia, che parte da La Spezia, alimenta i serbatoi degli aerei della 173° Brigata Aerotrasportata USA di stanza ad Aviano in Friuli.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *