24 settembre 2018

L'autunno di Villore

image_pdfimage_print

Come al solito al Casale c’è stato il campeggio estivo dei ragazzi delle Piagge e molte altre persone sono venute a trovarci, per conoscerci e passare qualche giorno con noi.
A settembre i bambini, ormai sette, hanno iniziato chi la scuola e chi l’asilo.
La mattina c’è un gran viavai tra il podere il Cerro, nel quale da agosto ci siamo trasferiti, e la fermata del pulmino.
Alle otto, partono i primi tre: Jessica, Paola e Daniele con il pulmino delle elementari;
Matteo e Marcella alle nove e venti prendono il solito pulmino diretto questa volta agli asili.
Il primo giorno di scuola è stato molto emozionante, forse per le mamme più di tutti anche se facevano di tutto per sembrare tranquille!
Questo anno c’è una grande allegria su quel pulmino e Filippo – l’autista – non viaggia più da solo, anche se qualche pomeriggio lo vediamo un po’ distrutto!!!
A casa restano solo Andrea e Stefano che finalmente festeggiano il fatto di essere di nuovo i più coccolati, senza quei ‘grandi’ che non li fanno mai giocare o dormire!

Adesso siamo ad ottobre, ed è quindi tempo di castagne, il bosco sta iniziando a cambiare colore e spesso si sente il picchio che batte sui tronchi degli alberi.
Le castagne cadono ogni giorno sempre più numerose e la raccolta è diventata il nostro lavoro abituale.
Questa sembra essere una buona annata e la potatura invernale delle piante si fa vedere nella grandezza dei frutti che cadono dall’albero.
I nostri amici animali stanno tutti bene: Rocco continua a seguire tutti, Zarga – la gatta – è diventata una grande cacciatrice di lucertole, Carolina e Brigitta si occupano dei loro capretti, mentre Arturo è stato in vacanza da un vicino a ‘conoscere’ nuove caprette, anche se per ora è rimasto fedele alla sua Carolina (in realtà ha trovato un pascolo molto più abbondante del nostro e quindi pensa solo a mangiare).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *