15 novembre 2018

La Legge delle Donne

image_pdfimage_print

Nella sua giusta lotta per la liberazione del nostro popolo, l’EZLN incorpora le donne nella lotta rivoluzionaria senza distinzione di razza, fede, colore o appartenenza politica; con l’unico requisito di fare loro le richieste del popolo sfruttato e l’impegno di rispettare e fare rispettare le leggi e i regolamenti della rivoluzione. Inoltre, considerando la situazione della donna lavoratrice in Messico, si raccolgono le sue giuste richieste di uguaglianza e di giustizia nella seguente legge rivoluzionaria delle donne.

– Le donne, senza distinzione di razza, colore, credo, fede o appartenenza politica, hanno diritto a partecipare alla lotta rivoluzionaria nel luogo e con il grado determinati dalla loro volontà e capacità.
– Le donne hanno diritto a lavorare e ricevere un giusto salario.
– Le donne hanno diritto a decidere sul numero di figli che possono avere e accudire.
– Le donne hanno diritto a prendere parte alle questioni comunitarie e, se elette in maniera libera e democratica, ricoprire incarichi.
– Le donne e i loro figli hanno diritto a ricevere un’attenzione primaria per quanto riguarda salute e alimentazione.
– Le donne hanno diritto all’educazione.
– Le donne hanno diritto a scegliere il proprio compagno di vita e non essere obbligate con la forza al matrimonio.
– Nessuna donna potrà essere picchiata o maltrattata fisicamente né da familiari né da estranei. Il tentativo di violenza e la violenza sono delitti puniti severamente.

– Le donne potranno occupare incarichi direttivi nell’organizzazione e avere gradi militari nelle forze armate della rivoluzione.
– Le donne avranno tutti i diritti e i doveri segnalati dalle leggi e dai regolamenti rivoluzionari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *