La Campagna per il diritto all'acqua

image_pdfimage_print

Oggi nel mondo sono un miliardo e mezzo le persone che non hanno accesso all’acqua. Nel 2020, se le cose non cambiano, saranno tre miliardi. La campagna per il contratto mondiale sull’acqua lavora perché le cose cambino, almeno un po’. Nel suo manifesto si legge: ‘L’accesso all’acqua è un diritto fondamentale, inalienabile, individuale e collettivo’. Ma la campagna non è fatta solo di principi. Le sue proposte sono molto concrete. Come, in Italia, la lotta contro la privatizzazione del servizio idrico, cui aderiscono già diverse amministrazioni locali. La campagna non si oppone in modo pregiudiziale alla partecipazione dei privati. Anche i prezzi possono essere una leva per la regolamentazione dei consumi, ma solo a partire dalla garanzia di un livello minimo vitale per tutti. Info: http://www.cipsi.it 02/48703730.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *