La Comunità delle Piagge per i diritti di gay, lesbiche e transessuali – #SvegliatItalia

image_pdfimage_print

Siamo contenti che in molte città d’Italia tanti movimenti si incontrino per sostenere i diritti delle coppie e delle persone gay, lesbiche, transessuali.

Crediamo sia importante che nel mondo cattolico altre voci oltre alle nostre possano esprimersi e porsi al fianco di queste persone, affinché finisca questa discriminazione e si possa riconoscere la giusta dignità e i pieni diritti a chi vive in pienezza storie di amore e di coppia.

“[…] La reciproca assistenza in caso di malattia, la possibilità di decidere per il partner in caso di ricovero o di intervento sanitario urgente, il diritto di ereditare i beni del partner, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità della pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà, sono solo alcuni dei diritti attualmente negati […]”,

così si legge nel messaggio dei promotori della manifestazione #SvegliatItalia.

Sono richieste in cui ci ritroviamo e non possiamo non essere al fianco di chi vede questi diritti negati, convinti e sicuri che questo riconoscimento non intaccherà minimamente il valore del matrimonio, tanto meno di quello cristiano cattolico. Crediamo che davvero dovremmo oggi, come famiglia cattolica, essere serenamente al fianco di queste persone e rinunciare alla prova “muscolare” del Family Day che si sente minacciato da queste altre forme di rapporto di amore condiviso, anche nella forma di famiglia, che abitano invece le nostre comunità umane e cristiane, portando loro una nuova ricchezza di amore.

Alessandro Santoro, prete e la Comunità delle Piagge

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *